Sport in Valsabbia

Sport in Valsabbia

10 giugno 2016

In Valle Sabbia si può andare a piedi, di  corsa, in bici, in canoa, a vela, fare parapendio… Quando si è in vacanza in questa zona, si ha la possibilità di fare escursioni lungo i numerosi sentieri segnalati e nei parchi attrezzati (come il Parco delle Fucine) o salire le belle pareti rocciose della Valle Sabbia.

Chi ama la bicicletta può scegliere se salire sentieri scoscesi in mountain bike o se godere della vista lungo le piste ciclabili più dolci che si estendono sulle colline e il lago d’Idro circostanti .

I percorsi sono adatti per passeggiate a cavallo in estate e le ciaspole in inverno .

Coloro che sono alla ricerca di avventura avranno la possibilità di provare la canoa , la barca a vela, il windsurf e il kitesurf, sport che sono favoriti dai venti costanti che soffiano sopra le sponde del lago d’Idro.

Sport nel Parco delle Fucine  www.ferratecasto.it

Casto vanta un territorio unico: immaginate un insieme di valli dove si nascondono canyon e dove godere di suggestivi paesaggi. Un’estesa area dove poter praticare diversi tipi di sport, dove scoprire fucine che operavano dal 1400 al secolo scorso e un’esposizione di sculture lignee. Il parco è una grande area attrezzata. Dispone di arrampicate, ferrate, ponti tibetani (tutti difficoltà EEA), zip line e grotte. Una grande palestra a cielo aperto dove allenarsi, un bel parco avventura dove divertirsi. Per maggiori informazioni e noleggio materiale rivolgersi al punto informativo. Nel territorio sono presenti anche suggestivi itinerari per alpinisti esperti – Ferrata Nasego (difficoltà EEA): nell’anno 2011 è stata allestita una nuova ferrata che presenta 420 metri di dislivello, 800 metri di fune, percorribile in circa 3 ore. Dai piedi della Corna di Savallo si sale alla vetta del monte Nasego in prossimità della grande Croce. Percorso straordinario per la suggestività delle pareti rocciose e la panoramica. Nei giorni limpidi si può scorgere il Lago di Garda, il Carè Alto e perfino il Monte Rosa. Ferrata Caspai dalla pineta di Lodrino fino alla croce di Caspai ( difficoltà EEA) si snoda un’altra bellissima ferrata con oltre 400 m di dislivello 1200m di fune con dei traversi mozzafiato sopra il borgo di Lodrino. Solo per esperti. Il territorio di Casto è anche un grande comprensorio ciclabile con ben 30 km di piste.

 

Seguite la prossima tappa alla Rocca d’Anfo con #inLombardia365 su TwitterInstagram e Facebook!