Santuario dell’Incoronata di Lodi

Santuario dell’Incoronata di Lodi

30 novembre 2016

Sorto nel 1488 su disegno di Giovanni Battagio, il Santuario è il monumento più prestigioso e noto della città. Oltre ad essere un esempio particolarmente significativo del Rinascimento lombardo, lo é anche perché custodisce importanti cicli decorativi dei pittori Giovanni e Matteo Della Chiesa, del Bergognone, dei Piazza, la dinastia dei pittori lodigiani del primo Cinquecento e del Legnanino.

La chiesa occupa l’area di un postribolo dove era affrescata l’immagine di una Madonna. Secondo la tradizione, in seguito ad alcuni miracoli avvenuti nel 1487, le autorità ecclesiastiche e la cittadinanza vollero l’erezione della chiesa in memoria dei fatti accaduti. Il progetto dell’architetto Battagio, a pianta ottagonale con cappelle radiali separate da lesene piegate a libro, due corridoi e portico, rappresenta un unicum nell’ambiente lombardo del tempo. Il tempio, a pianta centrale, si presenta esternamente come un tamburo ottagonale attorno al quale corre una balaustra a colonnine e pinnacoli. All’interno, nell’ordine superiore corre un matroneo ad archetti sorretto da colonnine blu e oro. La cupola é ad ombrello ed é illuminata dalla luce che filtra dai tondi. Importanti il coro ligneo ad opera di Carlo Antonio Lanzani e l’organo del 1507 ad opera di Lorenzo da Lucca con cornice lignea intagliata e dorata da Daniele e Leonardo Gamberino.

 

Apertura: dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle

18.00. Chiusa il lunedì pomeriggio.

Messe feriali, domenica e festivi: 11.30 (i turisti

devono uscire dal tempio dieci minuti prima

dell’inizio della funzione).

Per prenotazioni Giona srl – tel. 0371 51083

 

Rivivete questo il viaggio con #il365#inLombardia365 #VisitPiemonte