Palazzo Salis di Tirano

Palazzo Salis di Tirano

Da sempre di proprietà della famiglia Salis, che ne ha curato i restauri attraverso i secoli, il Palazzo Salis di Tirano rappresenta oggi un patrimonio artistico e culturale straordinario.

Viene costruito agli inizi del XVII secolo partendo da 4 edifici nobiliari preesistenti, dando perciò vita ad un armonioso barocco con parti cinquecentesche. L’antica dimora dei Salis governatori e podestà grigioni della Valtellina ospita da pochi anni un museo con documenti, mobili e pitture di grande valore e rilievo storico, con una parte di allestimento annualmente rinnovato e sempre sorprendente.

L’interno del palazzo è visitabile iniziando dalla corte padronale affrescata e proseguendo con l’imponente scalone d’onore ed il successivo attraversamento del grande “salone delle feste”, che ci porta al circuito di 10 sale, tutte perfettamente restaurate e decorate con affreschi e stucchi di grande pregio, magnifici esempi di barocco. Importanti documenti come gli statuti valtellinesi manoscritti (1530), il diploma comitale originale dell’imperatore Leopoldo I d’Asburgo (1694), i disegni dell’arch. Giacomo Barozzi (detto “il Vignola”)  e molti altri sapranno stupire e soddisfare anche i visitatori più esigenti. La visita prevede anche l’affaccio sull’antica cappella dedicata a S.Carlo Borromeo (1612) e, su richiesta, il bel giardino all’italiana.

Orari di apertura:

Dal 1° aprile a al 30 ottobre:

da lunedì a sabato: dalle ore 10.00 alle ore 15.30 (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura) per gruppi su prenotazione. Nel mese di agosto anche la domenica ore 10.00/15.30.

Dal 1° novembre al 30 marzo solo su prenotazione per gruppi

Per informazioni e prenotazioni:

Palazzo Salis
Tel. +39 340 0640653
info@palazzosalis.com
www.palazzosalis.com

 

Seguiteci nel prossimo tour in Valtellina con #inLombardia365 su Twitter, Instagram, e Facebook 

Tags:
No Comments

Post A Comment