Le “vacanze verdi” in campagna

Le “vacanze verdi” in campagna

11 novembre 2016

Impossibile non accontentare tutti i gusti: per chi ama l’osservazione degli animali ci sono le Oasi di Sant’Alessio, la garzaia di Sartirana, o di Celpenchio dove, con silenzio e pazienza, si possono incontrare uccelli acquatici mai visti, oltre a mammiferi e rettili. Oppure si può seguire in lomellina il ciclo delle risaie che in primavera vengono allagate e offrono uno spettacolo unico. Impossibile elencare i cammini sulle colline: da quelli lungo i sentieri religiosi a quelli naturalistici, fino alla riserva naturalistica sul Monte Alpe o il Giardino Botanico Alpino di Pietra Corva con 1200 specie su 30mila metri quadrati. Un’alternativa, in primavera, sono le visite guidate a cura dell’Università di Pavia alle orchidee spontanee sul crinale della sota Pelata, in valle Coppa. E, spesso, in provincia di Pavia, il verde si associa all’acqua lungo il fiume Po e il suo affluente Ticino che offre spettacoli inusuali anche ai più esperti “fiumaroli” a chi lo percorre in barca o in canoa.

 

Rivivi il tour #il365 | #inLombardia365 #lamialiguria tra Pavia e Liguria su Facebook, Twitter e Insagram!