Brianza tra arte e design

Brianza tra arte e design

18 settembre 2016

La Brianza, da Lissone a Meda, da Cesano Maderno a Giussano, ha saputo sviluppare un saper fare specialistico nel legno arredo che raggruppa l’intera filiera dalla produzione al commercio, dall’artigianato all’industria con grandi aziende che hanno portato il Made in Brianza nel mondo. Un saper fare che ha le sue radici nella storia e che oggi viene insegnato nelle scuole tecniche così come negli istituti d’arte ed è celebrato nei Musei presenti sul territorio, a partire dal Mac di Lissone (Museo di Arte Contemporanea) che custodisce importanti opere acquisite anche grazie al “Premio Lissone” istituito nel 1946. Una passione per il design che si esprime nelle numerose collezioni private all’interno degli show-room dei grandi brand del sistema casa, che hanno l’obiettivo di riscoprire le origini della tradizione della lavorazione del legno. Tra gli altri si ricordano il Molteni Museum, uno spazio multifunzionale e multimediale, progettato da Jasper Morrison, che ripercorre la storia, innovazione, ricerca e qualità del gruppo e il Museo del Legno Riva 1920, che ospita oltre 2mila macchinari ed utensili per la lavorazione del legno del 1800 provenienti da antiche botteghe artigiane italiane, una collezione unica nel suo genere in Europa per la quantità di pezzi presenti, ma anche le botteghe degli artigiani che con maestria e passione custodiscono un prezioso saper fare nell’arte della lavorazione del legno, come fece il Maestro Ghianda nel suo laboratorio a Bovisio Masciago.
Tra i percorsi dedicati al design dedicati alla valorizzazione delle eccellenze, alla promozione del “saper fare” brianzolo coniugato con l’aspetto turistico, assume particolare rilievo Brianza Design District, un progetto realizzato dal network Brianza Experience. L’obiettivo è quello di promuovere la cultura produttiva, industriale e manifatturiera, nel campo del design e dell’arredo mettendo a sistema gli elementi di maggiore interesse sul piano produttivo e culturale, valorizzando il proprio patrimonio territoriale. Sarà possibile compiere un itinerario di turismo sostenibile, il Grand Tour Innovazione & Tradizione, un percorso integrato che permette di scoprire l’inedita bellezza del distretto del design più famoso al mondo, attraverso il territorio, raggiungendo e visitare i luoghi della produzione, incontrarne gli attori, partecipare ad eventi, fare shopping negli outlet. La rete di Brianza Experience composta da dieci città Cabiate, Cantù, Carugo, Figino Serenza, Giussano, Lentate sul Seveso, Lissone, Mariano Comense, Meda e Sovico.
www.brianzadesigndistrict.it

 

Rivivi il tour del nostro team #inLombardia365 a Monza su TwitterInstagram Facebook!